Nel 2007 Sang Bleu Magazine, basato a Londra, insieme a Daniela Droz mi incaricò di effetturare un reportage sulla prestigiosa House of Harlots specializata nel Design e nella confezione di vestiti di Latex. Oltre alle immagini degli atelier e del lavoro degli stilisti ci venne chiesto di effeturale un reportage nella celebre serata Torture Garden nel speciale weekend del RubberBall. Quindi infilato il dress code e ritirato il photopass la serata  cominciò piu come un uscita in discoteca che una serata di lavoro. Per questo progetto ho utilizzato una nikon f100 con un ringflash. Vista la potenza bassa del flash e la quasi totale assenza di luce ambiente oltre ad aver "spinto" il film che utilizzavo ero obbligato ad essere molto vicino hai soggetti che prendevo in foto. Questo e stato molto interessante perché ho parlato con tantissime persone ed ho avuto la fortuna di fare incontri al quanto eccentrici e divertenti. Naturalmente fotografare durante questo generte di avenimenti non é permesso previo permesso speciale degli organizzatori e con il permesso di ogni persona.

Finita la festa, al mattino presto rientrando a casa insieme a Daniela, verso Bethnal Green troviamo un piccolo negozio di fotografia con un minilab Noritsu. Dopo qualche domanda la persona sembra in gamba e gli affido tutti i film da sviluppare e gli chiedo una numerizzazione , piu o meno un 30x20 da mandare alla redazione di sang Bleu perché aspettano le immagini con trepidazione, si va in stampa tra 7 giorni.

Gli scan non erano male e mandai direttamente quanto uscito dal minilab alla redazione che pubblico una bella serie. Ho archiviato queste immagini e per anni non ci ho piu pensato. Non praticando piu il reportage ma piuttosto il documentario alla 4x5 questa serie me la sono proprio dimenticata. Fino a poco tempo fa , mentre facevo ordine nei miei backup ho ritrovato queste immagini e mi son detto che era un peccato lasciarle nel casetto.

Tonatiuh